I Workshop: Energie e Squilibri Mediterranei - Gioiosa Marea 2007

The Chaning Notion of Time and Space Vai agli esiti dettagliati >>

   

Nel settembre 2007, si è tenuto al SicilyLab il primo workshop organizzato e realizzato dal gruppo Nitro e diretto dal Prof. Antonino Saggio con connesso un Simposio internazionale ed una serie di conferenze giornaliere.

Il workshop ha indagato la problematica legata al concetto di "informazione" in questa fase storica e si è interrogato su come gli avanzamenti tecnologici si possono tradurre in scelte architettoniche e spaziali. La tesi e' stata che la tecnologia puo' essere usata come una sorta di augmented reality per rendere percepibili e praticabili dimensioni che travalicano i nostri normali limiti. L' Information technology per questa ricerca non è però un'aggiunta a situazioni di lusso, ma è considerata la strada maestra per affrontare progettualmente le contraddizioni del reale, per lavorare con coscienza critica a temi nuovi, con operazione di "plug-in" capaci di innestare reazioni vitali e positive.Gli esiti sono stati presentati pubblicamente a Palermo in una Conferenza organizzata dal Darc e dalla Regione Sicilia >

 

 

a  

Simposio Progettuale: Energie e Squilibri Mediterranei - Gioiosa Marea 2006

Nuove Forme per L'Information Technology e l'Architettura

   

Nel settembre 2006, si è tenuto al SicilyLab il primo workshop organizzato e realizzato dal gruppo Nitro e diretto dal Prof. Antonino Saggio e da Giovanni D'Ambrosio.

La presentazione dei lavori si è tenuta davanti ad una illustre giuria composta da: Prof. Antonino Saggio, Giovanni D'Ambrosio, Luigi Pellegrino, Claudio Lucchesi, Paolo Ferrara, Antonio Presti, Costantino Morosin, Daniela Pirrone, Diego Scaffidi.

Il workshop si è concentrato su alcuni elementi di crisi della città di Gioiosa ed il suo territorio.I temi scelti sono stati sostanzialmente due: il tema della ferrovia e del waterfront ed il tema del Canale Zappardino.

 

 

TEMA: Ferrovia e waterfront

 

   

Dopo un attento studio dei luoghi e soprattutto degli usi; il concept sulla ferrovia ed il waterfront si configura come un progetto strategico che fonda la sua idea progettuale su alcuni elementi chiave: la permeabilitÓ fisica e visiva, la sezione, e la spiaggia. Il progetto viene affrontato a pi¨ scale, dal MICRO al MACRO attraverso interventi puntuali e sistemici.

 

 

 

 

Dal MACRO al...

... MICRO

Riferimenti Progettuali

Allestimento

 

 

la realizzazione dell'allestimento

Electronic Palm

 

Credits:

R. Angelini, A. Mammucari, L. Mastroianni, A. Mazza, A. Principia, E. Tarducci

TEMA: Canale Zappardino

 

Per il tema del Canale Zappardino, viste le problematiche, è stato scelto un approccio urbanistico - territoriale. Dalle numerose analisi e sopralluoghi effettuati sono stati evidenziati alcuni problemi principali: il proseguimento della circonvallazione, il ripristino del canale e la necessità di un porto per il rimessaggio delle barche.

 

Foto del canale

Studio preliminare

Credits:

G. Bartolozzi, A. Di Raimo, A. Marotta, P. Ruotolo